Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • 1
  • 2
  • 3

Assemblea Straordinaria

I Signori soci della COOPERATIVA DI GARANZIA DEL COMMERCIO DEL TURISMO E DEI SERVIZI della provincia di Cuneo soc. coop., sono convocati in assemblea straordinaria che si terrà presso la...

Rinnovo BRE

Rinnovo BRE

BANCA REGIONALE EUROPEA E COOPERATIVA C.T.S RINNOVANO IL PROPRIO SOSTEGNO PER LE IMPRESE DEL SETTORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO E DEI SERVIZI DELLA PROVINCIA DI CUNEO è stata firmata, presso la...

Accordo Confcommercio - Benebanca

Accordo Confcommercio - Benebanca

                          10 Milioni di euro per i commercianti Bene Vagienna 12 febbraio 2015 - BENE BANCA E LA COOPERATIVA DI GARANZIA DEL COMMERCIO, DEL TURISMO E DEI SERVIZI DELLA PROVINCIA DI CUNEO (COOPERATIVA...

Assemblea Straordinaria

I Signori soci della COOPERATIVA DI GARANZIA DEL COMMERCIO DEL TURISMO E DEI SERVIZI della provincia di Cuneo soc. coop., sono convocati in assemblea straordinaria che si terrà presso la sede sociale in Cuneo, Via Avogadro n. 32, in prima convocazione per  il giorno domenica 18 settembre 2016 alle ore 23.00

ed in seconda convocazione per  il giorno lunedì 19 settembre 2016 alle ore 10.30

per discutere e deliberare sul seguente

ordine del giorno

-  Progetto di fusione per incorporazione della Cooperativa C.T.S. Soc. Coop. nella Ascomfidi Nord Ovest Soc. Coop. Relazione del Consiglio di Amministrazione. Deliberazioni conseguenti.

Si rammenta che ciascun socio può farsi rappresentare per  delega da altro socio purché non facente parte dell’organo amministrativo e non dipendente della Cooperativa. Il modulo per il conferimento di delega è a disposizione presso gli uffici.

Cuneo, 29 agosto 2016

                          Il Presidente del Consiglio di Amministrazione

                                                                                                  (Luca Chiapella)

 

Progetto di Fusione

Relazione Amministratori

Rinnovo BRE

D95R2726

BANCA REGIONALE EUROPEA E COOPERATIVA C.T.S RINNOVANO IL PROPRIO SOSTEGNO PER LE IMPRESE DEL SETTORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO E DEI SERVIZI DELLA PROVINCIA DI CUNEO

è stata firmata, presso la sede della Banca Regionale Europea di via Roma a Cuneo, la proroga del Protocollo integrativo della convenzione in essere tra Banca Regionale Europea e Coope

“In questi anni Cuneo e la Provincia, e nello specifico tutti i suoi commercianti, operatori del turismo e dei servizi, ha dimostrato di avere tutte le potenzialità e le caratteristiche per individuare la giusta strada della ripresa economica – dichiara Riccardo Barbarini -. La firma odierna tra C.T.S. e Banca Regionale Europea dimostra nuovamente il positivo dialogo tra due attori che cercano di fare quotidianamente la propria parte a sostegno dell’economia del territorio”.rativa C.T.S. A sottolineare l’importanza del Protocollo, ed il buon riscontro ottenuto durante il 2014, erano presenti, per le firme di rito, i vertici di entrambe le realtà rappresentati da Luca Chiapella, Presidente della Cooperativa C.T.S. e della Confcommercio di Cuneo, e da Riccardo Barbarini, Direttore Generale della Banca Regionale Europea.

“il Protocollo sottoscritto a novembre 2013 ha dato buoni risultati, ed è dunque con soddisfazione che ne sottoscriviamo la proroga. – Aggiunge Luca Chiapella - Lavoriamo con gli Istituti di Credito del territorio non solo per offrire alle imprese buone condizioni di finanziamento, ma soprattutto con l’intenzione di sostenere la fiducia degli imprenditori e dei lavoratori autonomi che scelgono di investire nelle loro aziende.”

Nel Protocollo integrativo sottoscritto nel novembre 2013 la Banca Regionale Europea aveva predisposto un plafond per un importo complessivo di 10.000.000 euro valido fino al 31 dicembre 2014, indirizzato e riservato alle Imprese associate alla Cooperativa C.T.S. della provincia di Cuneo, con finalità d’intervento come lo sviluppo competitivo , il riequilibrio finanziario e le necessità aziendali.
Con il rinnovo la validità del protocollo viene prorogata con plafond di pari importo ( Euro 10.000.000 ) fino al 31 dicembre 2015, riservando alle imprese associate condizioni finanziarie ancora più favorevoli rispetto al protocollo 2013 grazie anche all’utilizzo, qualora ne ricorrano le condizioni, dei fondi BCE TLTRO. La Banca, d’intesa con C.T.S., individuerà il finanziamento – di natura chirografaria o ipotecaria – più confacente alla singola realtà, in base alla tipologia di richiesta, all’attività svolta e ai parametri aziendali.

L’importo massimo finanziabile sarà pari a 100.000 euro e in funzione della forma tecnica e delle garanzie prestate sarà reso disponibile secondo questi termini: fino ad un importo massimo di 50.000 euro a favore del riequilibrio finanziario e delle necessità aziendali, mentre per gli investimenti produttivi e lo sviluppo aziendale la soglia massima salirà fino a 100.000 euro. I piani di rimborso avranno durata fino a 120 mesi con applicazione di spread differenziati in base alla tipologia di richiesta.

Accordo Confcommercio - Banca Alpi Marittime

FfotoBam5 milioni di euro per i commercianti e imprese del turismo

Firmata la convenzione tra Banca Alpi Marittime e Cooperativa CTS di Cuneo (Confcommercio)

Un plafond di 5 milioni di euro da destinare ai commercianti e alle imprese del turismo che operano sul territorio. È quanto prevede la convenzione tra la Banca Alpi Marittime e la Cooperativa CTS di Cuneo che è stata sottoscritta martedì 27 gennaio presso la sede della Confcommercio provinciale di Cuneo. Beneficiari dell’accordo saranno le imprese del commercio turismo e servizi socie della Confcommercio. La firma della convenzione è stata sottoscritta da Gianni Cappa, presidente della BCC carrucese e da Luca Chiapella, presidente della Cooperativa CTS, oltre che della Confcommercio di Cuneo.

I fondi sono finalizzati, in particolare, al sostegno di interventi per: inizio attività, acquisto attrezzature, arredi, impianti e macchinari, ristrutturazione locali, acquisto azienda o ramo di azienda, e acquisto scorte. La banca si impegna a concedere ‘mutui chirografari’ della durata massima di sette anni, per un importo che non può superare i 100 mila euro per ogni intervento. Sarà inoltre possibile richiedere ulteriori 50 mila euro per il sostegno della liquidità di impresa.

 

«La collaborazione con le Banche di Credito Cooperative territoriali è fondamentale per il tessuto delle piccole e piccolissime imprese del nostro settore – commenta Luca Chiapella - Siamo contenti di questo accordo con la Banca Alpi Marittime, banca di eccezionale importanza sul territorio Carruccese e Monregalese soprattutto, con il quale vogliamo lanciare un ulteriore messaggio di fiducia alle aziende. I valori dell’Associativismo e della cooperazione sono a nostro parere l’unica risposta possibile alle grandi difficoltà che il mercato pone di fronte al lavoro delle piccole imprese: attraverso accordi come questo si dimostrano le potenzialità del lavoro in squadra fra le imprese e si prova ad offrir loro concrete opportunità».

 

Aggiunge Gianni Cappa: «Con la firma della convenzione la Banca Alpi Marittime ha voluto sostenere un’ulteriore iniziativa per le imprese. In un periodo come l’attuale, segnato da un momento di particolare stagnazione dell’economia, questo intervento vuole essere un valido aiuto voluto, sia per permettere la nascita di nuove aziende in un settore, quello dei servizi e del turismo, al quale si guarda con sempre maggiore interesse, sia per dare respiro a chi abbia necessità di liquidità». 

Accordo Confcommercio - Benebanca

Firma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 Milioni di euro per i commercianti

Bene Vagienna 12 febbraio 2015 -

BENE BANCA E LA COOPERATIVA DI GARANZIA DEL COMMERCIO, DEL TURISMO E DEI SERVIZI DELLA PROVINCIA DI CUNEO (COOPERATIVA C.T.S.) SIGLANO UN ACCORDO CHE PREVEDE, IN ESCLUSIVA PER I SOCI, LO STANZIAMENTO DI UN PLAFOND DI 10 MILIONI DI EURO.

Bene Banca ha firmato ieri, 11 febbraio, un accordo con la Cooperativa di garanzia del commercio, del turismo e dei servizi della Provincia di Cuneo che prevede lo stanziamento di un plafond di Euro 10 milioni, per gli anni 2015 e 2016 da destinare ai SOCI della Banca e alle imprese Socie del sistema Confcommercio della provincia di Cuneo e del Confidi, finalizzato al rilascio di finanziamenti destinati a: acquisto attrezzature, arredi, impianti e macchinari, ristrutturazione locali, acquisto azienda o ramo di azienda, assunzione e formazione personale o acquisto scorte. Il finanziamento avrà uno spread molto contenuto e fa parte delle numerose iniziative che l'istituto di credito benese sta creando per cercare di rilanciare concretamente l'economia locale. “ A fine anno eravamo già partiti con lo stanziamento di un plafond di 20milioni€ per gli artigiani e con la delibera di prodotti che andassero incontro alle specifiche esigenze degli agricoltori, con quest'accordo veniamo incontro anche alle esigenze dei commercianti, settore in cui la crisi si è fatta particolarmente sentire, a dimostrazione di come la Bene Banca sia attenta a tutte le esigenze della comunità dove opera e che intende dare risposte concrete a supporto del territorio”, commenta Pier Vittorio Vietti, Presidente di Bene Banca.

La fiducia nel futuro è un elemento indispensabile per fare impresa – commenta Luca Chiapella, presidente della Cooperativa C.T.S. – Con accordi come quello firmato con Bene Banca non solo intendiamo offrire buone condizioni di credito alle aziende, ma speriamo di incentivare gli imprenditori a investire nel loro futuro, guardando oltre le difficoltà della attuale congiuntura.

Il ruolo della Ascom – conclude Giancarlo Fruttero, presidente Associazione Commercianti Ascom Fossano -  deve tendere a costruire rete fra le imprese e con gli interlocutori sul territorio. Fra questi un ruolo particolarmente importante hanno le banche, specie quelle locali, dalle quali ci si attende che sostengano le piccole imprese del nostro settore. Guardiamo con soddisfazione all’accordo di oggi con Bene Banca.

Convenzione CRA BOVES

Un plafond di 5 milioni di euro da destinare ai commercianti che operano sul territorio. È quanto prevede, fino al 2015, l’accordo tra la CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI BOVES - BANCA DI CREDITO COOPERATIVO e la COOPERATIVA DI GARANZIA DEL COMMERCIO DEL TURISMO E DEI SERVIZI DELLA PROVINCIA DI CUNEO che è stata sottoscritta lunedì 17 novembre presso la sede della Banca.

Beneficiari dell’accordo saranno le imprese del commercio turismo e servizi socie della Confcommercio. Alla firma erano presenti: il Presidente Sergio Marro, il Direttore Generale Ivano Pellegrino ed il Responsabile Area Crediti Valter Giaccardi dell’istituto di credito bovesano, e Luca Chiapella, presidente della Cooperativa CTS, oltre che della Confcommercio di Cuneo.

I fondi sono finalizzati, in particolare, al sostegno di interventi per inizio attività, acquisto attrezzature, arredi, impianti e macchinari, ristrutturazione locali, acquisto azienda o ramo di azienda, assunzione e formazione personale, acquisto scorte, sostegno alla liquidità, consolidamento di passività a breve. I finanziamenti, di importo non superiore a € 100.000, potranno avere durata fino a 10 anni e saranno erogati a condizioni particolarmente favorevoli.

“Ringraziamo la Cassa Rurale ed Artigiana di Boves che si dimostra vicina alle imprese del territorio di cui conosce perfettamente le attuali difficoltà, ma anche le potenzialità – ha dichiarato Luca Chiapella, presidente della Cooperativa CTS e della Confcommercio di Cuneo -. In questa fase critica per il mondo delle piccole imprese è importante sapere di poter contare sul supporto di un istituto, di un’associazione e di un confidi, che sono a fianco delle aziende nella ripartenza. Il segnale che giunge da questo accordo è senz’altro utile anche per ricreare un necessario clima di ottimismo e uno spirito di squadra positivo”.

Concorda il Presidente della Cra di Boves, Sergio Marro - “La difficile congiuntura economica che stiamo vivendo ci ha lanciato una sfida che riteniamo si possa vincere facendo leva sui nostri tradizionali punti di forza, che consistono nella cultura del lavorare insieme, dell’approccio positivo ai problemi, della capacità di svolgere un ruolo propositivo e aggregante nel gestire complessità e scenari nuovi. Proprio in quest’ottica si pone questo nuovo accordo con la Cooperativa di Garanzia del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Cuneo, che prevede condizioni economiche molto agevolate, tempi di risposta al cliente ridotti al minimo e maggior facilità nel trovare una soluzione finanziaria grazie anche alla collaborazione del Confidi. Dunque attendiamo tante richieste per poi fornire le giuste soluzioni di finanziamento.”.